Da pugile a imprenditore “Cadi? Rialzati sempre!”

«Zurück

23.11.2020 11:05 Uhr
Il Mattino della Domenica - 22/11/2020 / MAURO BOTTI

Il 25 luglio 2007 Roberto “Ruby” Belge firmò un'impresa che resterà per sempre negli annali del pugilato ticinese. Il luganese, nato il 27 settembre 1979 da una famiglia turca aramaica insediatasi a Pregassona, vinse infatti il suo primo titolo mondiale nella categoria welter della federazione IBC, battendo l'ucraino Viktor Sidorenko. Davanti a 1.500 spettatori, 1.000 dei quali votati interamente alla sua causa e conosciuti tra la vita di quartiere e quella di tifoso dell'HC Lugano. Ora la sua vita è cambiata: da pugile professionista a coach.

Continuare a leggere

Sponsoren

Partner