SwissBoxing si rammarica della cancellazione del torneo di qualificazione mondiale

«Zurück

19.02.2021 13:39 Uhr
Andreas Anderegg (Traduzione: Franca Roncoroni)

Il torneo di qualificazione globale previsto per giugno di quest'anno a Parigi sarà annullato senza sostituzione a causa della pandemia della corona. Lo ha deciso il CIO Boxing Working Group. È ancora possibile sapere se e quando proseguirà il torneo di qualificazione europeo, cancellato a Londra nel marzo dello scorso anno. Tuttavia, i pugili eliminati prima che il torneo fosse cancellato non avranno una nuova possibilità a causa della situazione attuale. Potranno andare a Tokyo solo gli atleti che erano ancora in gara quando il torneo di qualificazione europeo è stato annullato. Da un punto di vista svizzero, questi erano Angel Roque (medio) e Ukë Smajli (medio massimo).

Durante il torneo di qualificazione mondiale in programma per giugno dello stesso anno a Parigi - dopo i quattro tornei regionali in Africa, America, Asia / Oceania ed Europa - sarebbero stati assegnati gli ultimi posti di partenza per il torneo olimpico di boxe di Tokyo. Invece, quei posti di partenza devono ora essere divisi equamente tra le quattro regioni ammissibili Africa, America, Asia / Oceania ed Europa, e quindi suddivisi in classi di peso individuali tramite il posizionamento nelle classifiche. La task force di boxe ha creato questo in base al processo di qualificazione.

I pugili, uomini e donne, che, in circostanze difficili per quasi un anno, hanno potuto mantenere le loro speranze per Tokyo con motivazione e impegno, saranno naturalmente delusi. Soprattutto a causa dei diversi segnali da diverse parti. SwissBoxing è in contatto con gli sviluppi e le decisioni attuali della Boxing Task Force in scambio con altre associazioni di boxe.

 

Andreas Anderegg

Presidente SwissBoxing

 

Sponsoren

Partner