La finale dei campionati svizzeri di boxe a Ginevra

«Zurück

24.11.2021 10:36 Uhr
Gregor Stadelmann (Traduzione: Franca Roncoroni)


Il Boxing Club Genevois ha ospitato quest'anno i campionati svizzeri di boxe. La squadra di Samir Hotic è intervenuta con poco preavviso perché altri club si erano ritirati. Ma questo non è stato notato durante l'evento. Al contrario, è stato fornito un quadro dignitoso.

Pesi piuma 57 KG Angelo Rafael Peña vs. Ali Mohsseni 

Nel suo ottavo incontro, Ali Mohsseni ha affrontato un uomo che farà scalpore tra i professionisti in futuro. Angelo Peña porta tecnica, velocità e potenza sul ring. La lotta è stata conclusa nel terzo round da RSC. Non c'è vergogna che Ali Mohsseni abbia perso contro un uomo del genere. Il vincitore bernese inizierà presto la sua carriera professionale il giorno di Santo Stefano a Berna. Sfortunatamente, a causa del basso numero di partecipanti in questa categoria di peso, non è stato possibile assegnare alcun titolo di campione svizzero.

Pesi leggeri 60 KG Anday Nahom vs. Eris Abazi

Il giovane Anday Nahom è una promessa per il futuro. Anche Eris Abazi gli ha mostrato cosa è possibile con la giusta strategia e un'ottima condizione fisica. Adattato idealmente dai suoi allenatori, ha mostrato un alto livello di combattimento ed è stato in grado di essere incoronato campione svizzero con una decisione 4: 1.

Pesi leggeri 60 KG donne Ana Milisic vs. Sandra Brügger 

È una performance combattiva offerta da Ana Milisic. Più e più volte è riuscita a contrattaccare, ma non è bastato contro l'esperta Sandra Brügger. La pugile di Basilea ha condotto la lotta e ha creato una pressione costante. Dopo tre entusiasmanti round, Sandra Brügger ha vinto un altro titolo di campionessa svizzera per la sua collezione.

Pesi welters leggeri 63.5 KG donne Mihaela Lakic vs. Anna Jenni 

Mihaela Lakic ha aspettato la pugile di Basilea e ha cercato di intercettare la pugile più piccola attaccando. Ma Anna Jenni è sempre riuscita a colmare le distanze con attacchi rapidi e la sua superiorità fisica ha pagato di più ad ogni round. Inoltre, ha messo a segno buoni colpi al corpo più e più volte, il che ovviamente è costato un po' di resistenza alla sua avversaria. Infine, i giudici hanno deciso all'unanimità con 5:0 voti per la pugile dall'angolo azzurro: Anna Jenni. 

 

Pesi welters leggeri 63.5 KG Christopher Mouafo vs. Marco Da Silva 

Marco Da Silva ha mostrato il cuore di un combattente. Anche se Christopher Mouafo ha iniziato come i vigili del fuoco e lo ha letteralmente buttato a terra, ha cercato di trattenersi. Con quello, ha mostrato uno spirito combattivo, ma ha giocato le carte per il pugile di Bienne. Più e più volte, è riuscito a sferrare colpi che ha colpito in modo variabile al corpo e alla testa. Thomas Walser ha quindi dovuto contare tre volte il ticinese al primo turno e tirarlo fuori dai combattimenti. Christopher Mouafo de Biel è stato nominato campione svizzero al primo turno dall'RSC.

Pesi welters 66 KG donne Barbera Wilhelmi vs. Yidan Fischer 

La ventenne Yidan Fischer ha creato una sorpresa nel suo quinto incontro. Contro l'esperta Barbara Wilhelmi, ha mostrato un buon contro boxe e un rapido gioco di gambe. Gli uppercuts della mancina erano particolarmente impressionanti. Barbara Wilhelmi ha mostrato una performance combattiva, ma non ha adattato sufficientemente le sue azioni allo stile della sua avversaria. Se l'avesse fatto e avesse esercitato la pressione dall'inizio, anche lei avrebbe potuto vincere. Ma la pugile zurighese ha chiaramente vinto la lotta con un voto del giudice 5-0. Sfortunatamente, nessun titolo è stato assegnato in questa lotta a causa di troppo pochi partecipanti.

Pesi welters 67 KG Fernandez Mesa vs. Jason Kuogo 

Il sudafricano Kylian Fernandez Mesa ha venduto caro il suo nono incontro contro il giovane talento Jason Kuogo. Con buone mosse evasive e i suoi modi combattivi, ha continuato a ricevere botte. Ma Jason Kuogo ha chiaramente vinto due dei tre round e ha vinto il suo secondo titolo di campione maschile. È con questi combattimenti che Jason Kuogo ha la possibilità di colmare il divario con il vertice internazionale.

Pesi medi leggeri 70 KG donne Amalie Ferreira Goncalves vs. Manon Andreatta 

Manon Andreatta di Losanna ha dominato la prima manche. Ma nel secondo turno, Amalie Ferreira Gonçalves ha ricevuto un avvertimento dai suoi supervisori. Quindi ha reagito e ha provato di tutto per invertire la rotta. Ma nel suo primo combattimento, ha lottato con difficoltà contro la grande mancina, che aveva una buona preparazione. Dopo tre giri, Manon Andreatta è stata dichiarata vincitrice. Poiché solo due pugili hanno partecipato a questa categoria, non è stato assegnato alcun titolo.

Pesi medi leggeri 71 KG Alex Eddi Sträuli vs. Ilyas Samuel Ivgen 

I pesi medi leggeri Alex Sträuli e Ilyas Ivgen hanno mostrato una grande lotta. Entrambi i pugili avevano una buona tecnica e la resistenza necessaria. Ogni round è stato stretto, ma se Ilyas Ivgen è fuggito dopo le azioni è stato in grado di mettere a segno innumerevoli colpi. Nel terzo round, Alex Sträuli ha imposto uno scambio di colpi aperto. Dopo un avvertimento, ha cercato di trasformare la lotta per sempre con il piede di porco, ma senza successo. Alla fine, Ilyas Samuel Ivgen di Baden ha vinto il suo primo titolo maschile svizzero con 5-0 voti.

Pesi medi 75 KG Marco David Salvisberg vs. Antoine Fèvre 

Il bernese Marco David Salvisberg ha battuto in semifinale l'esperto Herry Saliku-Biembe di Losanna. Più aspettavamo con ansia il combattimento finale. La lotta è stata serrata: mentre all’inizio Antoine Fèvre ha colpito con più precisione, Marco David Salvisberg ha saputo convincere con la sua incredibile resistenza. Il terzo round è stata una battaglia di logoramento con molti colpi da entrambe le parti. Alla fine, i giudici si sono pronunciati all'unanimità a favore del pugile dall'angolo azzurro: Antoine Fèvre.

Pesi massimi leggeri 80 KG Enguene Heizmann vs. Angel Roque 

Angel "Floyd" Roque ha giocato la sua esperienza. Ha boxato Enguene Heizmann da Losanna con molto gioco di gambe, finte e colpi individuali. Ma ciò è stato fino al terzo turno, quando Angel Roque ha deciso di mettere pressione, che i colpi sono arrivati ​​su entrambe le parti. Dopo tre turni, i giudici hanno deciso 5-0 per Angel Roque, che ha vinto il suo terzo titolo svizzero.

Pesi Cruisers 86 KG Mark Tinaj vs. Uke Smajli 

All'inizio, il mancino Mark Tinaj ha reso la vita difficile a Ukë "The Wolf" Smajli. Più volte se l'è cavata con la mano di guardia. Inoltre, si aggrappava spesso allo zurighese quando cercava uno scambio di colpi. Ma Ukë Smajli ha aggiustato la sua tattica offensiva e il bernese ha dovuto essere contato al secondo turno. Ukë Smajli ha seguito l'esempio e l’angolo bernese ha giustamente rinunciato alla lotta. Dopo una sospensione per antidoping nel 2019 e l'annullamento dei campionati svizzeri nel 2020, Ukë Smajli ha potuto nuovamente indossare la cintura del campione svizzero.

Pesi massimi 92 KG Jordan Biloa vs. Jonas Kaspar Marti 

Jonas Marti non ha avuto avversari in finale. Il vincitore della semifinale Jordan Biloa non aveva ricevuto l'autorizzazione a boxare per l'incontro finale e Jonas Marti ha quindi vinto l'incontro grazie a WO (Walk Over).

Pesi super massimi 92+ KG Ardian Suli vs. Fabio Buffolino 

Il bernese Fabio Buffolino ha rapidamente colmato le distanze con il suo avversario ed è riuscito ad accumulare punti con successo. Inoltre, le belle mosse di Fabio Buffolino gli hanno dato l'opportunità di colpire ancora e ancora. Ma dal secondo turno, il ticinese ha aumentato la sua pressione e il bernese è stato contato. Il terzo round ha portato la decisione in un combattimento ravvicinato. Sfortunatamente, la resistenza è mancata al bernese. Ardian Suli ha fatto pressione e Fabio Buffolino è stato di nuovo contato. Alla fine, i giudici hanno deciso 5-0 per il nuovo campione svizzero dei supermassimi: Ardian Suli.

È stata una finale di successo di un campionato svizzero. Andreas Anderegg, presidente di SwissBoxing, ha definito combattivi gli incontri finali. Dopo una lunga pausa sportiva causata da Corona, questo può far ben sperare.


Ritratti dei Campioni Svizzeri 2021

 


 

 

Sponsoren

Partner